Ad Majora

I.G.T.  Maremma Toscana - 2015

 


Cabernet Sauvignon

Sangiovese

 

 

Merlot

Petit Verdot

 

Scheda Tecnica

COMMENTO

:

 “Ad Maiora!” è l’augurio che i nostri antenati romani erano soliti elevare per augurare un futuro ancor più roseo; letteralmente significa “a cose più grandi”, ovvero un augurio a risultati, successi, momenti se possibile ancor maggiori e migliori di quelli finora conquistati. Ancora oggi, in ambito ecclesiastico, questo augurio viene pronunciato a mo’ di brindisi durante.

Prodotto dalla celeberrima Fattoria Nittardi, pluripremiata azienda chiantigiana il cui palmares va dai 3 bicchieri sul Gambero Rosso a premi internazionali quali Decanter o Wine Spectator, nella sua tenuta maremmana acquistata piantata ex novo a cavallo del secolo, questo vino rappresenta l’apice di quanto in quella terra assolata e dura, tanto di moda oggigiorno dal punto di vista enologico, può regalarci.

Supertuscan per antonomasia, vedendo nell’uvaggio sia il vitigno autoctono per eccellenza, il Sangiovese, che alcuni nobili internazionali quali il Cabernet Sauvignon, il Merlot ed addirittura il prezioso Petit Verdot,

è cresciuto come detto in Maremma dal punto di vista agronomico ma s’è trasferito per tutte le lavorazioni di fermentazione e affinamento nelle splendide cantine aziendali nel cuore del Chianti Classico, a Castellina in Chianti. Qui ha riposato, con i differenti monovitigni separati tra loro, per oltre 18 mesi in barrique nuove di rovere francese di Allier e successivamente è stato creato il blend finale poco prima dell’imbottigliamento sotto la insindacabile supervisione del consulente enologico aziendale, il celeberrimo Dr. Carlo Ferrini, uno degli astri del firmamento enologico aziendale, padre di molti altri blasonati vini chiantigiani, toscani e non, dai Chianti Classici  Brancaia o Brolio al Brunello Casanuova di Neri o Nobile Poliziano, da Tasca d’Almerita e Donnafugata in Sicilia a San Leonardo in Trentino, tanto da essere celebrato nel 2008 come miglior enologo del mondo dalla celebre rivista americana Wine Enthusiast.

Rosso dalla struttura imponente ma sostenuto da una freschissima acidità che lo rende, oltre che molto longevo anche non pesante nel bicchiere, è il classico vino “alla francese” in cui la lunga permanenza in legno quasi non s’avverte all’esame organolettico, avendo avuto unicamente la funzione di combinare tutti gli elementi naturali già presenti in vigna ed armonizzarli in maniera egregia tra loro.

Stappato con almeno due ore di anticipo e possibilmente arieggiato in caraffa, va servito a 18° C, abbinandolo a portate altrettanto impegnative, ricche in sapori e succulente aventi come base la carne. Arrosti, stracotti, brasati meglio ancora se di cacciagione di pelo avranno un bel da fare per tenergli testa come del resto anche la celebre bistecca alla fiorentina; grande anche in abbinamento ad un altro alimento che non dovrebbe mai mancare sul desco, tanto amato dallo stesso Ferrini, che è il formaggio, in questo caso ovviamente ben stagionato.

Un paio di parole infine sul packaging, davvero curato: le bordolesi pesanti, rivestite da un’etichetta molto ricercata, sono avvolte in carta velina e custodite in una splendida cassetta in legno blu con stelle dorate, che può essere utilizzata, grazie alla particolare apertura a scorrimento sul lato corto, per costruirsi una elegantissima cantinetta in casa, raccogliendo e impilando una sull’altra le varie cassette collezionate. Si faceva riferimento al colore blu intenso che fa da “leit motiv” dell’intero progetto; ebbene l’ispirazione viene dallo splendido cielo stellato che Giotto dipinse nella basilica di Assisi. Ancora una volta il passato ed il presente sono uniti da un filo immaginario: infatti la Fattoria Nittardi era di proprietà di uno dei geni ed artisti più celebri del rinascimento italiano: Michelangelo Buonarroti.

Di fronte ad un vino di tal fatta e con un pedigree talmente ricco non resta che concludere con un corale:

 

Ad Maiora!

 

 

ZONA DI PRODUZIONE:  Toscana, Provincia di Grosseto, Marciano

UVAGGIO:   Cabernet Sauvignon, Sangiovese, Merlot, Petit Verdot

GRADAZIONE ALCOLICA: 14% Vol.

DESCRIZIONE DEL VINO:

Colore: rosso rubino molo concentrato

Odore: legno dolce evidente ben integrato con le note di frutti rossi e liquerizia

Sapore: molto fresco, di grandissima struttura, lungo, con tannini molto morbidi, qausi dolci

DA CONSUMARSI ENTRO:  già pronto al momento non potrà che evolversi ulteriormente nei prossimi, lunghi anni

.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagina Iniziale

Pagina Precedente