Negroamaro

 

 

 

 

  I.G.T.  2014

 

 

 

uva negroamaro

               

 

...complici il clima, la vicinanza del mare, e le alte temperature,

lo rendono un prodotto di grande struttura e robustezza...

 

 

SCHEDA TECNICA

Zona di produzione: Brindisi

Uvaggio:  90% Negro Amaro; 10% sangiovese salentino

Rese Massime: Da 70 a 100 ettolitri in vino per ettaro.

Gradazione Alcoolica: 12%vol.

Descrizione del vino

Colore: rrosso rubino intenso Odore:  dal bouquet speziato ed intenso Sapore: robusto, elegante e ben strutturato, giustamente tannico.

Da consumarsi entro: 

preferibilmente entro 3 anni dalla vendemmia

 

Commento:  

Nell’ultimo decennio il salento, terra già nota per essere stata punto di congiunzione fra la cultura della Magna Grecia e le successive dominazioni Normanne, ha saputo affacciarsi sul panorama enogastronomico nazionale con dei prodotti che vanno via via incontrando sempre maggiore successo. In questo contesto si colloca, il Rosso del Salento, figlio di due uve, il Negro Amaro e la Malvasia nera che , complici il clima, la vicinanza del mare, e le alte temperature, lo rendono un prodotto di grande struttura e robustezza, ma comunque morbido e vinoso.

 

Predilige primi piatti asciutti, formaggi tipici e pesce azzurro.

 

Servire a temperatura ambiente.

 

 

 

 

 

Pagina Iniziale

Pagina Precedente