“JUBILAEUM ENEA SILVIO”

 SPUMANTE BRUT METODO CLASSICO

VENDEMMIA 2002 - SBOCCATURA 2005

 

 

 

...per festeggiare degnamente il 600° anniversario della nascita di Enea Silvio Piccolomini, papa Pio II...

 

 

Scheda Tecnica

 

Zona di produzione: Veneto occidentale, colline del veronese

Uvaggio: 70 % Chardonnay;  30% Pinot Nero

Rese Massime: 80 quintali d'uva per ettaro, 50 ettolitri in vino per ettaro.

Gradazione Alcoolica: I2%vol.

Descrizione del Vino: Colore paglierino scarico, con perlate fine e molto persistente. Odore avvolgente, floreale, con tipica nota di crosta di pane. Sapore elegante, lungo, fresco, con sentori di lievito.

Da consumarsi entro: pronto per il consumo, può attendere la stappatura anche un lustro

 

 

Commento:

Quale migliore prodotto poteva essere eletto per festeggiare degnamente il 600° anniversario della nascita di Enea Silvio Piccolomini? Quest'anno infatti, per maggiore precisione il 18 ottobre,,ricorre il genetliaco della figura più illustre del casato Piccolomini. Colui che, una volta giunto sul soglio pontificio, scelse e passò alla storia col nome di Pio II.

Lo spumante, vino che grazie al botto iniziale ed al successivo continuo fluire e scoppiettare ininterrotto a bollicine che raggiungono la superficie alla guisa dei fuochi d'artificio, è quanto di meglio l'enologia ci abbia messo a disposizione per le occasioni di festa e la celebrazione di ricorrenze.

Questo delicatissimo Metodo Classico, ove la presa di spuma o rifermentazione è avvenuta lentamente per tre lunghi anni in bottiglia, è ottenuto dall'unione di due dei più indicati vitigni da spumantizzazione come i nostri colleghi transalpini ci hanno insegnato sin dai tempi del monaco Dom Perignon: lo Chardonnay ed il Pinot Nero vinificato in bianco.

Vino esclusivo, come indica chiaramente la ricercata bottiglia in vetro smerigliato che lo custodisce, trova nell'aperitivo o fuori pasto la sua collocazione più indicata, servito freddo a circa in eterei flute di cristallo.

Grande anche nell'abbinamento a tavola, con alcune piatti rari e ricercati quali le ostriche oppure il caviale, in mancanza dei quali può anche adattarsi a portate di pesce e crostacei, tra cui spicca l'aragosta. In questi casi è dobbligo, per conservarne la temperatura di servizio, la presenza vicino al tavolo di un secchiello con ghiaccio tritato, acqua fredda e sale grosso in cui la bottiglia, in attesa di essere servita, verrà immersa.

Vicini ai festeggiamenti dedicatigli dalla città di Pienza, l'antico borgo di Corsignano dove Enea Silvio nacque e che volle ricostruire a misura d'uomo, alziamo i calici ed uniamoci in un brindisi!

 

Pagina Iniziale

 

Pagina Precedente