Marzemino

I.G.P. Veneto

Frizzante Dolce

 

 

 

uva marzemino

 

 

SCHEDA  TECNICA

 

ZONA DI PRODUZIONE:  Veneto

UVAGGIO: 100% Marzemino Gentile

GRADAZIONE ALCOLICA : 10,5 % vol.

ZUCCHERI RESIDUI: 55 g/l

DESCRIZIONE DEL VINO:

Colore: rosso rubino intenso

Odore: floreale, fresco, con sentore di viola mammola nonché note leggermente speziate

Sapore: dolce, avvolgente, con tannini ben coperti dal residuo zuccherino

DA CONSUMARSI ENTRO:  fresco  in gioventù

 

 

 

COMMENTO:

“Versa il vino: l’eccellente Marzimino!”

Probabilmente nessun altro vino al mondo può vantarsi d’essere nominato e cantato ogni volta che un’opera (e che opera!!) di Mozart viene messa in scena Risulta infatti che questo fosse tra i vini preferiti del genio di Salisburgo, che arrivò persino a elogiarlo in una delle sue opere più belle, il Don Giovanni.

Ed in effetti, se Milos Forman ci ha trasmesso correttamente i tratti caratteristici della personalità di Amadeus nel celebre film omonimo, disegnandolo come una persona allegra e spensierata, sempre pronta allo scherzo ed al festeggiamento, aperta e gioviale con tutti, “l’abbinamento” migliore, se così lo vogliamo chiamare, uomo-vino è senz’altro col Marzemino.

Un vino che glorifica la vita, il divertimento, lo stare insieme, da sempre utilizzato nel nord-est, anche nella Serenissima Repubblica di Venezia, come vino delle feste.

E se vino delle feste era, è molto probabile che la versione che presentiamo, con un residuo zuccherino elevato e ricca in bollicine piuttosto che la variante secca più strutturata e seriosa, fosse proprio quella tanto amata alcuni secoli orsono e presentata probabilmente dal librettista veneto del Don Giovanni, Lorenzo da Ponte, al grande musicista.

Rosso ricco in profumi immediati e netti, dolce ed avvolgente al palato ed amato sicuramente per queste caratteristiche in particolar modo dall’altra metà del cielo e dal giovane neofita che si avvicina per la prima volta al variegato mondo del vino.

Ottimo prodotto da fuori pasto, come fresco e leggero accompagnamento delle calde serate estive, può essere abbinato al desco con piatti speziati della tradizione orientale o formaggi piccanti e dal sapore deciso quali il gorgonzola o taleggio. Ottimo infine in chiusura di pasto con dolci secchi, anche imbevutivi e ricche macedonie di frutta.

Da servire ben fresco, intorno ai 10-12° C, e non fare invecchiare in cantina per assaporare al meglio la giovinezza che sprizza da tutti i pori.

 

 

 

Pagina Iniziale

 

pagina precedente